Servizio di Antenna 3 sul digiuno indipendentista

BFetKERCEAAdAHW

Antenna 3 intervista Anna Durigon, 24 anni, e Maurizio Giomo, 47 anni, sulle ragioni del loro digiuno per l’indipendenza, e Alessia Bellon, candidato sindaco a Treviso, sul sostegno di Indipendenza Veneta.

incorporato da Embedded Video

YouTube Direkt

36 risposte a “Servizio di Antenna 3 sul digiuno indipendentista”

  1. Buon giorno, Anna! Buon giorno, Maurizio!
    Quando mi sveglio al mattino il primo pensiero è a voi, chissà come si sentono…chissà se sono riusciti a dormire…chissà se hanno potuto sognare il miracolo avverato…
    E’ quello che aspettiamo tutti noi che vi stiamo attorno, soffrendo con voi e sperando…
    Le televisioni ci bombardano dei fatti romani e sempre più ci appaiono avulsi dalla realtà che noi viviamo, lontani mille miglia da quello che ci aspettiamo noi veneti! eppure ci sembra a portata di mano un cambiamento di politica e di futuro, che dipende solo dai nostri, qui seduti sugli scranni veneziani… mi sembra la situazione dei veronesi che invocavano Venezia per lottare contro Napoleone… e Venezia taceva, un Serenissimo Governo ammutolito che stava a guardare la tragedia del suo popolo… queste furono le Pasque Veronesi!
    Anche oggi Venezia tace, come allora, e noi siamo qui come ebeti che ci sorbiamo le notizie romane di camera e senato, il solito mercato delle vacche, il solito teatro delle vanità, il solito discorso della speranza fatto da chi ha le tasche piene di soldi e il cervello pieno di fumo…
    Zaia, svegliati! non è tempo di teatro, non si può stare a guardare perchè Roma è lontana dalla realtà e Milano è ancora piena di barbari sognanti… il Veneto è qui a Treviso con questi nostri eroi che per noi tutti, te compreso, indicano con tutta la forza che hanno la strada che dobbiamo imboccare senza più perdere tempo…
    Puoi salvarci e puoi salvare te stesso! decidi…non stare a guardare…

    Anna e Maurizio, vi abbraccio, in settimana vi verrò a trovare, ma spero ancora che a Venezia il buon senso abbia la meglio… e tutto si risolva.
    caterina

    1. Finchè Zaia va a dire a radiopadania che è incostituzionale fare il referendum, abbiamo poco da sperare.
      Quando un politico permette alla GDF di fare controlli a tappetto nel proprio territorio(mentre in altre parti del paese non avviene) e lascia la propria gente suicidarsi………..che posso dire,è un infame.
      -Manteniamo il sud
      -abbiamo tutti dirigenti pubblici dal sud, basta vedere magistrati, procuratori, questori,etcc.
      Perfino nella politica veneta vengono eletti in parlamento personaggi che furono trasferiti nei nostri tribunali, ed abbiamo visto Di Pietro quanti appartamenti si è acquistato.
      Ma dove hanno la dignità questi politici veneti.
      Ma non si vergognano nel vedere il nostro territorio invaso dalle mafie calabresi? Vedi caso Mantovani.
      Penso che la lega sia invischiata non poco con queste mafie meridionali(vedi caso Belsito) .
      Ne vedremo delle belle nella sanità, quando avremo qualche magistrato veneto.
      Zaia non vuole fare il referendum altrimenti lo avrebbe già fatto.
      E’ uno spudorato mentitore, infatti prima delle elezioni affermava che stava con noi, poi ad elezioni avvenute ci ha tradito.
      Abbiamo un consiglio regionale composto da persone dallo spirito criminale, che permettono l’italia di depredare il popolo veneto degli ultimi soldi che hanno, poi saremo anche noi nord africa, perchè alla fine dell’anno avremo toccato il fondo, forse anche prima.
      Non sono d’accordo con lo sciopero della fame proprio perchè i nostri politici non hanno cuore nè sentimento per i veneti.

    2. Sono pienamente con voi Fratelli Veneti,anche se son della bassa,ma ho vissuto per ben 9 anni tra Castelfranco V.to(Tv),Ciuppan -nel Vicentino,e’ vissuto a Vicenza citta’ via Ca’ Balbi,alle spalle della famigerata caserma Ederle,Ameri-cani-,sono stato benissimo e’ non mi hanno fatto pesare il fatto di essere un teron,io mi son fatto voler bene,perche’ ho notato che almeno li da voi regna un po’ di ordine,in tutto,qui’ dalle mie parti nel basso Salento sud estremo della Puja,le cose andavano 70 anni fa’ malissimo e’ continuano ad andare ancora malissimo,sono tutti uguali,fanno pieta’ e misericordia,io vorrei tanto andare a vivere in Carinzia sud dell’Austria e’ stato sempre il mio sogno, spero solo un giorno,di poterlo coronare,ne ho le scatole piene di questa specie di nazione, non mi sento ne patriota ne cittadino di nulla,solo schiavo e sottomesso al governo Ladro di Roma centrale,e di tutte quelle mafie che tengono in pugno l’intera nazione, si perche’ siamo tutti, sotto il controllo dei potenti della mafia affiliata con politici di tutti i livelli.io qui’ dalle mie parti vivo malissimo mancano tutti i servizi,stramaledico il giorno in cui ho lasciato il territorio Veneto,per fare ritorno nella piu’ totale Incivilta’maleducazione,e voglia di non fare nulla solo tanti parassiti mantenuti dai loro genitori,nonni falsi invalidi,assistensialismo a piu’ non posso favoritismi,scambio di voti,bustarelle per avere una specie di posto di lavoro che non ci sara’ mai,specie da ste parti.Ho sempre sognato tutta la mia vita ho quasi 50 anni,che il Salento la mia terra somigliasse poco poco all’austria o alla bellissima Svezia,bella pulita ordinata tanto verde,piste ciclabili,gente rispettosa,in tutto anche nei confronti degli animali ,ma mi restera’ solo un sogno,anche perche’ qui’ non cambiera’ mai niente,e’ proprio la gente del posto che non vuole cambiare gli sta’ bene cosi’vivere da disonesti putridi vigliacchi,Omertosi,e solo una piccola minoranza che la pensa come me’,che vorrebbero cambiare,ma siamo in pochi,ecco perche’ io spero che voi Veneti realizziate il vostro sogno essere Indipendenti,chissa’ se cosi’ forse non si riesce a vivere un tantino meglio,non e’ detto che perforsa,bisogna vivere da nababbi,o aspirare ad essere ricchi a tutti i costi,basterebbe che i governatori federali del posto facessereo pagare a tutti i cittadini e dico a tutti i cittadini le giuste tasse,ricambiandole in servizi,credo che potrebbe funzionare,in altri stati sia Europei che Americane questo modello funziona,perche’ non dovrebbe funzionare anche in Veneto?Vi Abbraccio fraternamente vostro frate chev.Leonarth the Templar. Potete se ne avete tempo rispondermi sulla mia posta elettronica?

      1. Caro fratello, mi ha commosso la tua lettera… Le persone come te danno coraggio e voglia di lottare per migliorare il futuro dei nostri figli e, nel mio caso, dei nipoti…auguri a tutti gli italiani onesti, perché facciano crescere civilmente il territorio su cui vivono.

  2. Oggi pomeriggio verrò a testimoniarvi il mio appoggio totale, ragazzi !

    Forza e coraggio, noi siamo una squadra ed essere una squadra, ha un solo significato.
    ” Tutti per uno e uno per tutti ! ” 🙂

    Ieri sera ho parlato lungamente con Lodo a mezzo Skype e, nel confronto, mi sono convinto che debbo testimoniare la mia solidarietà in modo più tangibile.
    Da ieri sera, sono in digiuno anch’io.
    Non ho fatto colazione, non pranzerò e cercherò di non cenare, per rivolgere a mia volta un segnale di purezza d’intenti e solidarietà massiva, con i ragazzi che stanno soffrendo per tutti noi, per contribuire a creare un Veneto libero e indipendente.

    Naturalmente è una mia scelta personale e non chiedo a nessuno di emularmi.
    Oggi considero questa, la giornata ” della visita al tempio della resistenza pacifica Veneta “, debbo quindi intraprendere a mia volta, un percorso non solo solidale a parole, ma anche prendendo carico di parte delle sofferenze dei due digiunanti.
    La sofferenza comune, aiuta la comprensione comune.
    Lo considero un percorso di purificazione e di profondo rispetto, verso chi lotta per noi Veneti, mettendo a rischio la propria salute e forse la propria vita.
    Se mi conosco bene, nonostante non rinunci mai ai miei tre pasti quotidiani, visto che supero i 90 kg di peso, le motivazioni psicologiche e la mia forza di carattere, dovrebbero consentirmi di superare questo obiettivo, anche se mi rendo perfettamente conto, che sarà molto dura.
    Quando ho fame, divento irascibile e nervoso, cercherò di utilizzare tutte le energie del mio Tantien interiore, per reagire e resistere all’aggressione dei succhi gastrici, che non troveranno sostanze solide tampone nella cavità gastrica, arrivando a corroderne le pareti.
    In fondo, lo devo moralmente a questi due ragazzi, senza cibo da ben quattro giorni.

    A più tardi amici, sono con voi……..oggi ancora più di ieri.

    CrisV 🙂

    PS : Quella a cui ci stanno sottoponendo Zaia e i suoi consiglieri, è una prigione senza sbarre e la nostra, una silenziosa rivolta senza violenza.

    https://www.youtube.com/watch?v=kU3TWyca88U

    1. ciao Crisvi:
      causa salute in casa io non potrò venire pultroppo o forse sarò la quando sarai già andato via dai un abbraccio anche da parte mia ei nostri 2 eroi.
      per il discorso poi del “iuteme a iutarli “non dicevo tanto per dire, stavo pensando di informare la stampa estera quella più avversa all’italia così da affossarne l’immagine pubblica (quella che ancora le rimane)
      dovrei riuscire tramite agganci a parlare con Moreno Morello già da domani mi attivo
      poi pensavo di sobissare di mail i consiglieri regionali e le testate giornalistiche Alessandro Ongarato per il tg 5 per esempio…O striscia se le arrivano migliaia di mail forse non le ignoreranno…(non possiamo saperlo se non proviamo senò è inutile che stiamo quà a criticare quelli che dicono “tanto no i te dassa”)
      Ma io non ho le competenze e quindi mi ci vuole tempo mentre dobbiamo agire in fretta cosichè il loro sacrificio dia qualche frutto!
      Siamo in trentamila che hanno votato gli intenti di IV?
      Siamo diversi da tutti gli altri movimenti che poi si isolano o sappiamo fare gruppo?
      Abbiamo internet, abbiamo rappresententi di zona, abbiamo volontari,abbiamo gazzebo.
      E poco ?
      Con una fionda Davide ha abbattuto Golia !
      Lui Aveva Dio?
      Noi abbiamo San Marco !
      In definitiva abbiamo una potenza di fuoco di trentamila mail al giorno la possibilità di raggiungere questi militanti e coordinarli e magari di incrementarne il numero e la possibilità di spedire più mail, abbiamo un motivo di forte impatto…
      Crisvi tu che hai contatti diretti co i vertici:
      DATECI GLI OBBIETTIVI DA COLPIRE !!!
      Sono certo che come nel gladiatore siamo pronti a scatenare l’inferno ciò che ci manca e il comandante che ci dia il suo via!
      mi permetto di ripeterlo secodo me devono essere i vertici solo così il cerchio si chiuderà come un anello “in segno di perfetto dominio” (come diceva un tempo il Doge nello sposalizio del mare) iniziative qua e la darebbero un segnale di gregge sciolto
      So che nel frangente non sei un novellino quindi mi appello alla tua esperienza e attendo la tua cortese risposta l’idea di saperli la mi fa ribollire il sangue!!

      1. Fratello Andrea non ti dimenticare che quando non dovreste riuscirci con tutte le vie democratiche civili ,e vi ostacoleranno, sappi che voi comunque avete i nobili e valorosi Alpini,e ci siamo capiti,sono certo che anche loro essendo militari sono stufi e stanchi di questo sistema Mafioso,ingovernabile,percio’si consiglia sempre adire per le vie democratiche,con un buon Referendum,comunque Andrea se volete anche il mio consenso e di mia figlia Noemj,che e’ nata a Thiene Vicenza,nel lontano 1991,noi siamo pronti ad appoggiarvi.
        Andrea forse tu non lo sai o forse si ,ma oggi ricorre una data importante specie per me:
        Nell’anno del Signore milletrecentoquattordici,addi’tredici del mese di Ottobre giorno di Venerdi,L’ultimo nostro e 22° Gran Maestro dell’Ordine dei Templari,S.E. Lgt.Jack de Molaj,unitamente al suo siniscalco frate Gioffroy de charnaj,venivano Arsi vivi sulle rive della senna,per mano del tiranno francese re Filibbo quarto detto il bello e quella carogna di papa clemente quinto traditore dei templari.Lo stesso Gran Maestro,ed il suo siniscalco,nel momento in cui venivano arsi volsero il loro sguardo,verso la chattedral de notre Dame,e comunque stramaledendo il re di francia per tredici generazioni.Andrea non so’ se tu hai mai visto quel famoso film di Mel ghibbson “Braveheart”Cuore impavido,bhe sai che loro scozzesi puro sangue in qull’anno lottarono contro l’inghilterra per avere la loro Indipendenza e la loro Liberta’a costo di enormi sacrifici e perdite sul campo,la ottennero,e sai grazie anche a chi? si proprio a loro all’appoggio di un numero imprecisato di validi Cavalieri Templari ,che combatterono a fianco ai fratelli scozzesi,in cambio della loro ospitalita’ in quanto fuggiti dalla francia e rifuggiatosi in Scozia.Bene Fratello Andrea doppo questa breve parentesi storica,che e’ sempre piu’ affascinante,pensa che in provincia di treviso ad Ormelle vi e’ una nostra Abbazia templare,mi fa’ piacere che voi conserviate questi siti di interesse storico culturale,a portata di tutti.Grazie fratello Andrea il vento minaccioso di primavera si sta’ avvicinando, Tutti uniti per un’unico Obiettivo Indipendenza e Liberta’ e nient’altro.A presto,
        frate Leonarth il templare.

        1. Ciao caro Leonarth,
          in Italia solo dal 2006 fare ciò che stiamo facendo è possibile, prima di quella data affermare il proprio diritto a tornare repubblica poteva essere perseguito con pene fino all’ergastolo.
          Quindi quando i serenissimi occuparono il campanile di San Marco sapevano benissimo a cosa andavano incontro e questo gli fa ancora più onore anche perche non cedettero mai ai ricatti dell’italia e preferirono scontare tutta la loro pena piuttosto che abjurare il loro gesto.
          Agire con la forza tuttavia è contrario a tutti i valori di Indipendenza Veneta la legalità come arma vale il doppio con un avversario come l’italia perchè in quel campo è decisamente carente…
          Ti ringrazio ancora per gli elogi alla nostra amata terra e grazie per la dritta sull’abazia a treviso mi informerò la storia dei templari ha sempre stuzzicato la mia curiosità…
          Ti saluto buona vita 🙂

  3. “Informare la stampa estera, quella piu’ avversa all’Italia”. Quale stampa estera, magari quella dei vostri amici tedeschi, che hanno sempre aiutato il Veneto?

    1. “Informare la stampa estera, quella piu’ avversa all’Italia”
      Non so fracamente come replicare, sai di solito si usano degli esempi all’interno di un discorso per esprimere un concetto dando per scontato che uno si legga il discorso e interpreti l’intezione non che si metta a commentare l’esempio…
      Per carità di Dio non ho nessuna pretesa di essere saggio “Ma io non ho le competenze ” (altro passo del mio intervento che hai tralasciato), ma se tento a modo mio magari anche bizzarro per alcuni di indicare la luna fammi la cortesia di non guardarmi il dito.
      Anche perchè seguo i tuoi interventi e stolta non mi sembri proprio…
      Se mentre uno vuole spronare a muoversi l’altro si mette a contestare gli errori grammaticali allora possono anche morire di fame i nostri eroi…

      1. Proporre idee è la cosa più saggia che possiamo fare.
        In Giappone gli operai prendevano dei premi dall’imprenditore qualora davano delle buone idee per produrre di più, ed è servita a quanto pare.

          1. Posso affermare ciò perché mi fu raccontato(quando vivevo all’estero) da un giapponese verso la fine degli anni ’90.
            D’altronde anche la persona meno acculturata può avere una splendida idea.

      2. Non trovo affatto sbagliato informare la stampa estera (per esempio svedese, spagnola, russa, americana o giapponese). Pero’ dal suo intervento mi sembrava di capire che Lei voleva rivolgersi soprattutto a quella piu’ avversa all’Italia, cioe’ secondo me a quella tedesca, per sputtanare l’Italia. Ora, per me l’informazione va fatta in modo serio, non per “sputtanare”, cosa che e’ molto di moda ma non tanto giusta e forse controproducente. Poi, non vorrei che alcuni di Voi (magari non tutti) avessero una cieca e un po’ fanatica ammirazione e fiducia nella Germania, e in un suo possibile aiuto ai Veneti. La Germania potrebbe anche essere interessata a una disgregazione dell’Italia, ma non certo per aiutare il Veneto, piu’ probabilmente per poi trattarlo secondo le sue note abitudini.

        1. No ti sbagli, la Germania ha piacere che l’italia resti unità, così tutte le regioni del nord che sono produttive affonderanno insieme.
          Sai quando saremo indipendenti, quale concorrenza faremo alle aziende tedesche?
          Attualmente Austria, Svizzera ed altri paesi hanno beneficiato della crisi economica che affligge anche il Veneto, il quale se indipendente, ora starebbe meglio della grande Germania.
          Purtroppo è già tardi ottenere l’indipendenza perché sarà difficile fare ritornare le imprese fuggite all’estero per l’enorme pressione fiscale imposta dall’italia.
          Comunque meglio tardi che mai.
          I veneti debbono riappropriarsi del proprio territorio per ripristinare legalità negli appalti pubblici e negli ospedali.
          Abbiamo urgente bisogno di magistrati, questori, pretori, dirigenti e carabinieri che siano assolutamente veneti o acquisiscano nazionalità veneta dopo giuste verifiche.
          -Nel 2011 un giudice di Bari venne trasferito al Tar di Venezia perché indagato per corruzione nel tribunale della sua città.
          – Il direttore(origine calabrese) del parco delle Dolomiti venne arrestato per corruzione.
          -Le mafie hanno invaso il nostro territorio e non la Svizzera italiana, perché?
          Dico ciò per parare anticipatamente l’accusa di razzismo.
          Dimenticavo:nello scandalo Mantovani vi è una dita calabrese che lavora.
          Possiamo avere un tenore di vita come la Svizzera; dobbiamo disinfettare perché siamo stati contaminati da una cultura malvagia da 147 anni, e non è poco.

        2. Marzia, scusami, non pensi che l’italia abbia sputtanato abbastanza la lega nord definendola un partito razzista?
          In diversi paesi ho sentito tale definizione riguardo la lega,solo perché diceva la verità riguardo gli sprechi.
          Permetterai che quando si è accusati di qualcosa ingiustamente ci si difendi, perché all’estero noi del nord veniamo percepiti come razzisti.
          Così io mi sono permesso di aggiustare il tiro…………….
          http://www.youtube.com/watch?v=5gj1EQcliUQ

          1. però non vorrei fosse interpretato per spot pro Grasso§Bersani… l’Indipendenza che vogliamo noi Veneti ha radici antiche e vuol baipassare tutti questi 146 anni, per gl’italioti 151, che ieri hanno festeggiato con re Giorgio…

          2. No, è semplicemente un atto d’accusa contro una parte d’italia che ha messo alla carità l’intero paese.
            Mi ero stufato di essere preso in giro da gente ( tipo De Girolamo) che si crede più furba e che usa la loro buona arte oratoria per prendere in giro chi è buono e lavora senza ribellarsi.
            Considero l’italia un paese invasore che sta depredando ed uccidendo i veneti, quindi debbono sgomberare il campo e tornarsene a casa loro.
            Secondo me, tutti benvenuti in Veneto che abbiano casa e lavoro, non a comandare come avviene ora, ma a lavorare e rispettare le regole venete.
            Il caos italiano deve volatilizzarsi dal Veneto se vogliamo cominciare a vivere come esseri umani e non come bestie come purtroppo avviene ora.
            In quanto a Bersani è un povero comunista fallito,Ambizioso, che ha il coraggio di prendere in mano le redini di un paese irriformabile.
            Avevo già affermato che è pericoloso lasciare i soldi in banca; infatti a Cipro è già stato dato l’assalto ai soldi dei risparmiatori da parte dello stato.
            Accadrà anche da noi.
            L’europa aiuterà l’italia affinchè i cittadini si tranquillizzino, poi quando meno te lo aspetti, il colpo gobbo alla Giuliano Amato.
            D’altronde l’italia deve pagare parte dei debiti.

        3. a Marzia:
          “Anche perchè seguo i tuoi interventi e stolta non mi sembri proprio…”
          sono ben lieto che l’idea che mi ero fatto di te fosse corretta, mi permetto di darti del tu e ti invito a fare altrettanto come è uso comune in questo spazio sempre che la cosa sia di tuo gradimento altrimenti mi adeguerò.
          Nel mio intervento quando parlavo di stampa avversa non intendevo una in particolare, le mode poi non mi interessano più di tanto.
          Sono daccordo con te riguardo alla al tipo di giornali che hai menzionato ma ho una convinzione. Io penso che la vita è un po come una partita a carte giochi con le carte che hai non con quelle vorresti avere. Ti rivolgi alla stampa russa? Ok la ignoreranno , ma se stanno facendo una cosa sbagliata e una stampa che tentano di inbonirsi li deriderà o criticherà allora correranno immediatamente ai ripari e per ripari intendo il nostro obiettivo.
          Non credo nella bontà non solo della Germania ma credo negli interessi ,tutti fanno i loro interessi quindi fintanto che il nostro interesse andrà di pari passo col loro che problema c’è ciò non significa essere cecamente fanatici solo avveduti giocatori ti ricordo come il Veneto riuscì a sopraffare la lega di cambrai…
          PS. una domanda:
          Cosa significa “Poi, non vorrei che alcuni di Voi (magari non tutti) avessero una cieca e un po’ fanatica ammirazione e fiducia nella Germania”?
          cosa intendi con quel Voi con la maiuscola?
          Ci sono forse più fazioni e non lo so?
          Se si ,di che fazione faremmo parte Noi e sopratutto di quale fazione siete invece Voi?

          1. Per Voi (maiuscolo si usa per cortesia) intendevo gli autori di certi interventi in questo sito, che magari fanno pensare a una fiducia eccessiva nell’Europa, che per me e’ a guida tedesca; ma di questo avevamo gia’ parlato. La mia preoccupazione e’ che purtroppo esiste una certa tendenza psicologica a essere succubi del Paese piu’ forte (in qs.caso la Germania) e, se tale tendenza dovesse manifestarsi anche un po’ in un movimento che ama richiamarsi alla grande Repubblica Veneta, cio’ sarebbe particolarmente vergognoso.

  4. Da Bassano del Grappa vi mandiamo un grandissimo abbraccio siete i nostri eroi presto vi veniamo a trovare grandi ragazzi state insegnando ai corrotti politici italiani cosa è veramente amare la propria terra

  5. Da Vittorio Veneto, Pierluigi vi saluta caramente e stringendovi le mani vi augura il miglior successo e vi ringrazia per quanto che state facendo per noi e per tutto popolo veneto.
    Sempre in alto il vessillo di San Marco evviva il VENETO INDIPENDENTE.

  6. Veneti! Svejeve!
    Cossa gavio al posto del cor?
    Ma ve piaxe cosita tanto farve ciavar?
    20 miliardi ghe rega£emo a Roma ogni ano!
    Se femo comandar caxa nostra!
    I me me conta so£o ba£e!
    E pian pian i xe squaxi riusii a strasarne come popo£o!
    SVEJEVE!!!!!!!!

  7. Un grazie da parte mia e per tutti I veneti coscienti , non coscienti informati e non . Voi state combattendo per tutti facendo rivivere il vero spirito veneto che ha fatto grande la Repubblica per 1000 anni.
    Grazie ancora e viva San MArco

  8. Smettetela di sparare cazzate razziste contro la Germania. Esatto io faccio parte di quei “voi” che ammirano la germania, anzi vi diro di piu sono in germania da sei mesi per studio e probabilmente me ne restero qui finche la mia patria veneta sara occupata. Lottero comunque ma nn versero un euro nelle casse del nemico. Ed in germania cara marzia mi trovo benissimo, e nn aggiungo i motivi che sn evidenti appena si soggiorna qui. Il popolo tefesco è un gran popolo ed attualmente ha molto a cuore la democrazia. riguardo allastampa tedesca, citami qualcosa che non sia vero. Che cattivoni i tedeschi, pensa scrivono la verita!!

    Appoggio pienamente Andrea, e ti invto ad astenerti da commenti idioti soprattutto quando nn sono costruttivi.

  9. I tedeschi fanno i loro interessi, sono gli italiani che sono menefreghisti, disonesti ed incapaci.
    La Germania ed il Giappone assieme all’italia persero la guerra, cosa sono diventati loro e cosa è l’italia ora.
    Inutile parlare di razzismo, sono i popoli che costruiscono il benessere della nazione.
    Però noi veneti non abbiamo nulla da spartire con l’italia, siamo troppo diversi culturalmente.
    In Veneto si vivrebbe meglio che in Svizzera. Dobbiamo solo diventare nazione, cacciare l’invasore e disinfettare un pò.

  10. Non confondiamo la questione europa con la germania. Sebbene ritenga a mio modesto avviso piu vantaggiosa una guida tedesca pittosto che francese o inglese (paesi forti come li chiami tu) che sono i paesi che nel corso dekla storia hanno piu di tutti violato i diritti degli altri popoli, e persistono nel farli. Ma la germania, nn l’europa, è attualmente di fatto la nazione piu “amica” in quanto a partner economico, export import e soprattutto turismo! Io nn ho hotel o aziende ma nn sputo dv molti veneti mangiano.

    In seconda analisi, la tua definizione di “tendenza psicologica ad essere succube del paese piu forte è inadeguata in quanto si tratta esclusivamebte di ammirazione con nessuna fiducia che ci aiutino, xk dovrebbero scusa?? qst tendenza e invece solo dell’italia totalmente succube degli Usa, e noi di vicenza lo sappiamo bene.

    1. Lo so che c’e’ anche una tendenza ad essere succubi degli USA. Per quanto riguarda l’aiuto, se si era parlato di farsi conoscere dalla stampa estera, vuol dire che ci si aspetta un aiuto (probabilmente non economico, ma morale-diplomatico)

Lascia un commento