Morosin intervistato sull’evento del 16 febbraio

“Zaia non sta interpretando la volontà del suo territorio”

morosin radio veneto uno manifestazioneRadio Veneto Uno intervista l’avv. Alessio Morosin, presidente onorario di Indipendenza Veneta. Qui sotto la parte dell’intervista riguardo il grande evento che Indipendenza Veneta ha programmato per il pomeriggio del 16 febbraio 2013 a Venezia. Tutti i cittadini veneti sono invitati a partecipare e sottoscrivere la proposta di legge regionale per indire un referendum sull’indipendenza, da presentare come iniziativa popolare direttamente in Regione Veneto. Vieni anche tu con noi, più siamo e più aumentano le probabilità che il consiglio regionale approvi l’indizione del referendum entro ottobre del 2013!

incorporato da Embedded Video

YouTube Direkt

2 risposte a “Morosin intervistato sull’evento del 16 febbraio”

  1. Grande Alessio. Parole da gigante gentile, che sventola cavallerescamente il guanto della sfida (verbale) davanti al naso dei lillipuziani verdognoli. Credo, anzi, sono certo, che un fulmineo lampo d’inquietudine abbia illuminato il vitreo del buon Luca, al tocco vellutato del guanto sulla sua guancia. 🙂
    Ma qualcosa mi dice che non lo raccoglierà mai, quel guanto. E chi ci andrebbe mai, nudo, davanti alle telecamere? Dio mio, sarebbe proprio un match gatto contro topo, e lui SA perfettamente CHI reciterebbe la parte del topo in un confronto aperto, anche se fosse collegato in auricolare con la residenza del padrone, oopss…. volevo dire capo Lombardo. 🙂 Perchè Zaia non è stupido, e certe cose le capisce fin troppo bene.

    Sia quel che sia, vinceranno i giusti, e, di contro, ai pavidi sarà assegnata la paginetta che spetta loro nella storia, vale a dire dietro la lavagna, col berretto a punta.

    Sarà assedio morale fino alla vittoria finale!

    WSM

  2. Nessuno accetterà un confronto con Alessio o altri indipendentisti perché la realtà è talmente evidente che solo uno stupido accetterà un confronto.
    Certo che continuare a giocare con la vita delle persone è da infami.

Lascia un commento