La Nuova Repubblica Veneta un patrimonio per l’umanità

Venire sabato 6 ottobre a Venezia, significa, tra i tanti aspetti positivi che ha questo evento, riaffermare i valori di libertà che appartengono ad ogni essere umano e che si manifestano nella possibilità, attraverso una volontà pacifica e determinata di cambiare il proprio mondo. La nascente nuova Repubblica Veneta che andremo a costituire è il simbolo dell’affermazione di questa libertà di scelta ed autodeterminazione del singolo individuo, è in altre parole una manifestazione concreta dello spirito e della volontà di autodeterminazione di ogni singolo individuo.
La nuova Repubblica Veneta sarà la degna erede della Repubblica Serenissima, come faro ed esempio per i diritti civili e la valorizzazione dell’essere umano.
In questo senso, sabato 6 ottobre non è un giorno importante solo per i Veneti che costruiranno nel brevissimo termine un nuovo Stato, ma anche per tutte le genti del mondo che ambiscono alla libertà, all’autodeterminazione, alla possibilità di cambiare la loro vita, in altre parole, a liberarsi dal potente di turno, sia esso un Governo o un altro essere umano che pretende di mantenere (a suo vantaggio) nell’ignoranza e in una situazione di difficoltà altre persone come lui.
Cambiare si può! La nuova Repubblica Veneta ne sarà l’esempio e un patrimonio di valori da imitare per tutta l’umanità!

Ivano Durante
socio fondatore Indipendenza Veneta

Una risposta a “La Nuova Repubblica Veneta un patrimonio per l’umanità”

  1. Concordo pienamente. Il mondo intero ha bisogno di un nuovo esempio di civiltá, che metta finalmente al centro le persone, che abbia come scopo la cura e la soddisfazione dei diritti di queste, perché tutte queste insieme sono il “sovrano”, non la casta degli eletti, che non rappresenta -salvo rare e lodevoli eccezioni – nessuno, se non se stessi e soprattutto i poteri forti che li manovrano. (“I politici sono i camerieri dei banchieri”, E. Pound)

Lascia un commento