Indipendenza Veneta non perde tempo: insediata la commissione giuridica per referendum di autodeterminazione del Veneto

Il 28 novembre il Consiglio Regionale del Veneto ha approvato la Risoluzione 44, conferendo il mandato ai presidenti di Giunta e Consiglio Zaia e Ruffato di “avviare urgentemente con tutte le istituzioni dell’Unione europea e delle Nazioni Unite relazioni istituzionali che garantiscano l’indizione di una consultazione referendaria per accertare la volontà del popolo veneto in ordine alla propria autodeterminazione”.

Il mandato specifica anche di avvalersi “del parere consultivo di un’apposita commissione di giuristi senza alcun onere a carico della Regione”. Su iniziativa di Indipendenza Veneta si è insediata oggi una commissione giuridica per redigere il percorso tecnico-legale e predisporre una delibera referendaria da presentare alla Regione Veneto.

La Risoluzione approvata in consiglio straordinario non impone un termine temporale, e per questo il movimento Indipendenza Veneta, già ideatore della Risoluzione 44, ha promosso l’insediamento della seguente commissione giuridica, inizialmente composta dai seguenti membri:

  • Prof. Paolo Luca Bernardini, Professore ordinario di Storia moderna presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi dell’Insubria a Como.
  • Avv. Alessio Morosin, avvocato del foro di Venezia, già Consigliere Regionale del Veneto, estensore della risoluzione 42 del 1998 della Regione Veneto per l’autodeterminazione del Popolo Veneto.
  • Avv. Luca Azzano Cantarutti, avvocato del foro di Rovigo, già deputato della Repubblica Italiana, autore e ispiratore della risoluzione 44 del 2012 della Regione Veneto sul percorso internazionale per l’autodeterminazione del Popolo Veneto.
  • Prof. Carlo Lottieri, docente di Dottrina dello Stato presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Siena e di Filosofia del diritto e Filosofia delle scienze sociali alla Facoltà di Teologia di Lugano
  • Prof. Alessandro Vitale, docente di Relazioni Internazionali presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università Statale di Milano

A questi nominativi saranno aggiunti altri giuristi, anche internazionali. L’obiettivo è di redigere una bozza completa della delibera referendaria entro fine gennaio 2013.

Ufficio stampa
Indipendenza Veneta

29 risposte a “Indipendenza Veneta non perde tempo: insediata la commissione giuridica per referendum di autodeterminazione del Veneto”

  1. Se l’obiettivo di Zaia era quello di mettere su un binario morto il referendum adesso dovrà venire allo scoperto!
    Buona mossa come al solito da parte del gruppo dirigente di IV.

  2. Considerate le persone che formano questa comissione possiamo solo stare tranquilli e fiduciosi.
    Sapranno indicare la strada giusta forti come sono non soltanto di una maturata coscienza indipendentista, ma anche di una coriacità, perseverenza e risolutezza da far impallidire chi ancora provasse a mettere in discussione le strategie “imposte” da Indipendenza Veneta.
    Le motivazione storico/sociali prima ancora che quelle economiche saranno il grimaldello per aprire le menti chiuse di certi innominabili pseudo politici e degli esperti che i nostri detrattori insedieranno in questa comissione.
    Le nostre istanze sono solamente buon senso allo stato puro e non potranno che trovale una strada:
    L’INDIPENDENZA VENETA!
    Il popolo Veneto non potrà mai ringraziarvi abbastanza

  3. Secondo me cari amici, definire IV solamente Grande è poco…………..io direi che abbiamo un movimento politico : STRATOSFERICO !!!! 🙂

    I nominativi proposti, sono straordinariamente qualificati e di grande sensibilità indipendentista.
    A mio parere, molti Veneti non si sono ancora resi conto della titanica, irraggiungibile opera, che sta realizzando IV a favore del suo popolo.

    Se si potesse definire in campano : ” Indipendenza Veneta, tu si ‘na cosa grande pe’ mme ” 😉

    Un grande abbraccio a tutti. Fenomenali !!!

    CrisV 🙂

  4. Così di fà!!.
    Immensamente grandi,non mi sentivo così entusiasta dai lontani (!) tempi della Liga Veneta.
    La vera liberazione è vicina!!.
    Mai come adesso,ora o mai più.

  5. Buon lavoro ! C’è chi macina fatti e chi macina zizzania ora è netta la distinzione tra chi vuole l’indipendenza e i perdigiorno della carta carbone !

  6. Quello che era impensabile un anno fa ha preso consistenza , grande stima e grande fiducia per le persone che andranno a comporre la commissione ! il diritto di autodeterminazione è un diritto inalienabile dell’uomo , la più alta espressione di democrazia è la libertà di scegliere del proprio destino , il Veneto ed i cittadini Veneti avranno l’onere di decidere della propria indipendenza ! Meritiamo un futuro migliore di quello che ci ha destinato un sistema corrotto e fallito , lavoriamo tutti al progetto di IV con intelligenza e ferrea determinazione senza farci distrarre !

    1. Il merito è dell’intera squadra di IV.
      Dal più rappresentativo dei dirigenti, all’ultimo dei militanti.
      Nessuno escluso !
      Un grazie particolare alle nostre Donne indipendentiste.

      Morosin è sicuramente una punta di diamante interna, ma senza il grande lavoro di squadra, anche lui sarebbe una sorta di voce nel deserto.
      Vero è che milita nell’indipendentismo da moltissimi anni, ma i risultati migliori in questo campo, li ha raggiunti con Indipendenza Veneta.

  7. …Leggendo, credendo e “sempre fortemente volendo”…Il cuore mi sta battendo forte stretto in una morsa emozionale.. soggettiva…
    Vorrei vigorosamente abbracciare TUTTI VOI DEL DIRETTIVO e quant’altri di voi che avete cuore veneto, per trasferirvi questa forte emozione che non mi risparmia l’anima e mi pervade l’essere…

    Vi voglio bene….

  8. Forza Veneti! Diamoci da fare per creare uno stato libero e migliore che rispecchi la nostra cultura e la nostra volontà di vivere in pace senza dover dipendere da coloro che ci truffano in continuazione con false promesse. Il popolo veneto che conta é con noi. Chi non aderisce non é degno di vivere nel territorio della Serenissima Reppublica di San Marco.

Lascia un commento